5 proposte di Ance per far ripartire il mattone

Il 2016 è stata un'occasione perduta per il mercato delle costruzioni, almeno secondo l'Ance, che ha ridotto le previsioni di crescita per quest'anno. Ma nel 2017 è ancora possibile una svolta per il mattone, con un aumento dei livelli produttivi dell'1.1%, sempre e quando si apra spazio per il recepimento delle seguenti proposte.

  • un periodo transitorio del nuovo codice degli appalti;
  • la rapida approvazione della modifica della legge sul pareggio di bilancio (L. 243/2012), in corso di esame al Parlamento, che attraverso la stabilizzazione del Patto di stabilità interno permetta agli enti locali di programmare i loro investimenti;
  • la messa a regime degli incentivi potenziati per la ristrutturazione edilizia e per la riqualificazione energetica, rimodulati, questi ultimi, in modo da premiare gli interventi che consentano di ottenere i migliori risultati in termini di risparmio energetico;
  • norme finalizzate a favorire interventi di “sostituzione edilizia”, che implicano la demolizione e ricostruzione dell’esistente, anche con incrementi volumetrici, le agevolazioni per la permuta tra vecchi edifici e immobili con caratteristiche energetiche completamente rinnovate;
  • la proroga, per un ulteriore triennio, della detrazione Irpef pari al 50% dell’IVA dovuta sull’acquisto di abitazioni in classe energetica A o B, introdotta dalle legge di Stabilità 2016 ed in scadenza al 31 dicembre 2016.

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here