Abitazioni "mosquito": per mancanza di spazio, nascono ad Hong Kong appartamenti di 16 m2 (fotogallery)

Che la densità di popolazione ad Hong Kong sia insostenibile, non è certo una novità. Il m2 si vende a peso d'oro in una metropoli di 1000 km2 dove vivono più di sette milioni di persone. Per far fronte alla mancanza di spazio, gli appartamenti si sviluppano in verticale, tanto che sono ormai diventati di moda appartamenti delle dimensioni di un mosquito (un insetto): 16, 7 m2 al costo di 516.000 dollari, circa 458.000 euro.

Questi nuovi appartamenti "mosquito" si sviluppano in diversi edifici della città dove i grandi investitori cercano una maggiore redditività. Hong Kong è paragonabile a Londra o a New York per il prezzo delle case e soffre ormai da annni di un'imparabile speculazione immobiliare.

Dal 2007 il prezzo delle case è cresciuto del 154% nella zona, secondo le cifre ufficiali del Governo di Hong Kong, che lotta per evitare una bolla immobiliare, mentre i salari rimangono fermi a un aumento del 42%. L'accesso ad una nuova casa è particolarmente difficile per i giovani che cercano di emanciparsi e proprio questo tema è stato al centro nel 1994 delle rivendicazioni della "Rivoluzione degli ombrelli"

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here