Affitti in calo a Roma e Torino. Milano fa eccezione

Il 2009 si è chiuso con una decisa contrazione dei prezzi dei canoni d’affitto a Roma (-4, 1%) e Torino (-5%), mentre hanno ripreso a salire a Milano (+1, 3%) spinti da una forte richiesta di locazioni di qualità nei quartieri del centro

In una situazione di compravendite stagnanti, molti proprietari hanno optato per affittare la loro casa in attesa di tempi migliori per la vendita. Con l'aumento dell'offerta si spiega il sostanziale calo dei prezzi delle locazioni in molte aree delle principali città italiane nel 2009

Solo a Milano affittare casa costa un po’ più di 12 mesi fa, con il prezzo medio degli immobili da locare salito a 14, 4 euro/m² in media, +1, 3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso

Nel corso del 2009 è aumentato il gap tra le zone centrali e quelle periferiche. In crescita o stabili le quotazioni dei quartieri più cari della città: garibaldi-porta Venezia (+11, 4%; 16, 8 euro/m²), il centro storico (+1, 5%; 21, 2 euro/m²) e navigli-bocconi (+0, 1%; 16, 5 euro/m²)

La sensibile sforbiciata ai prezzi nei quartieri periferici concederà una boccata d’ossigeno alle famiglie in cerca di canoni sostenibili. Per esempio, se a gennaio 2009 affittare un appartamento di tre stanze (80 m²) in zona corvetto rogoredo - dove si è registrata la contrazione più forte a livello cittadino (-11%; 12, 1 euro/m²) – occorrevano mediamente 1.090 euro al mese, ora ne basterebbero 971 con un risparmio considerevole per le famiglie milanesi, pari a 1.436 euro annui

A Roma il mercato degli affitti mostra segnali di stanchezza anche se la corsa al ribasso dei prezzi ha conosciuto un notevole rallentamento negli ultimi sei mesi dell’anno. Potrebbe trattarsi di un primo segnale di recupero, intanto il 2009 si è chiuso con un calo dei prezzi pari al 4, 1%, che fissa la media cittadina dei canoni a 15, 3 euro/m², contro i 16 dell’anno scorso

Dalla prima fotografia annuale del mercato degli affitti della capitale, basato su un campione di 796 immobili, emerge anche il dato del centro storico che con i suoi 23, 2 euro/m² si colloca molto al di sopra della media dei prezzi cittadini, ma registra una flessione del 3, 1% rispetto a un anno fa

Anche a Torino il mercato delle locazioni a rilento, con una discesa dei prezzi più accelerata nella seconda parte dell'anno
Ora il valore medio di un immobile in affitto sotto la mole è pari a 8, 1 euro/m2, -5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso

Laddove è stato possibile monitorare l’andamento dei prezzi dei canoni medi sono state rilevate solo contrazioni: poco al di sotto della media in centro (-3, 9%; 8, 8 euro/m2), perfettamente in linea con il trend generale nei quartieri di san Paolo e san donato (-4, 9%; 7, 9 euro/m2)

Vedi anche: affitti a Roma

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here