Affitto, le sanzioni per chi paga in contanti

Modificando una norma contenuta nella legge di stabilità, il dipartimento del tesoro ha rintrodotto la possibilità di pagare in contanti i canoni di locazione fino a 999, 99 euro. Ma quali sono le sanzioni per chi viola la norma o cerca di aggirarla? vediamole nel dettaglio

Le sanzioni previste per chi paga in contanti i canoni di locazione superiori alla somma fissata sono quelle introdotte dalle nuovi leggi sulla tracciabilità dei pagamenti. In generale, tali norme prevedono che qualsiasi transazione al di sopra dei 999, 99 euro debba avvenire con strumenti come bonifici, assegni e carte di credito, per dare la possibilità al fisco di controllare facilmente tali movimenti

Chiunque continuerà a versare in contanti canoni di affitto pari o superiori ai 1000 euro rischierà una sanzione amministrativa dall'1 al 40% della somma trasferita. Ad esempio, per un canone pari a 2000, si dovrà pagare una multa che va da 20 a 800 euro

Nessuna clemenza neppure con i pagamenti frazionati. Sarà impossibile aggirare la legge pagando in contanti un canone mensile di 1000 euro con due tranche di 500 euro. Ciò che conta è infatti il saldo della singola transazione, e anche in questo caso si finirebbe per dover pagare la sanzione salta. Unica eccezione, i pagamenti che fin dall'inizio sono stati pattuiti come rateali

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here