Anche i ricchi soffrono per il mattone: in rosso il patrimonio immobiliare dell'ex signora berlusconi

Non solo ai comuni mortali: il mattone causa grattacapi anche ai più ricchi. A soffrire adesso è l'ex signora berlusconi, al secolo Veronica lario. La poggio srl, società che detiene un patrimonio immobiliare di 46 milioni, ha chiuso il 2013 in rosso di 540mila euro, contro il -191mila euro dell'esercizio precedente. Ma a differenza della gente comune, l'ex moglie dell'ex cavaliere non ha problemi a farsi concedere un mutuo

A contribuire al disavanzo è anche il netto calo delle rendite per gli affitti: passato in un anno da 2, 7 a 2 milioni. Secondo la relazione che accompagna la chiusura di bilancio ciò "è dovuta al carico degli ammortamenti, al mancato recupero dei costi gestionali degli immobili sfitti e agli interessi passivi del mutuo" . Proprio per questo la lario ha deciso di correre ai ripari, puntando sulla ristrutturazione degli asset migliori, tra cui c'è anche il palazzo canova, asquistato nel 2009 grazie a un mutuo di 34milioni concesso dalla banca di Sondrio

Per mettere a nuovo il palazzo, che consta di 8 piani e 94 porzioni immobiliari, in parte utilizzate come uffici e altre come esercizi commerciali, la lario ha ottenuto un altro mutuo di 4 miloni dalla bcc di carate brianza

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here