Banche, l'Italia batte tutti. Conti più costosi d'europa

Uso di carte di credito e commissioni allo sportello sono delle vere e proprie stangate. Fino ad un 6% per un bonifico e 3 per saldare una bolletta. Si pagano anche estratti conto, assegni, fidi e persino gli sms. Rispetto all'europa gli italiani pagano 4, 2 miliardi extra

È un primato che nessuno ci invidia: 292 euro l'anno in media di spese bancarie, anche se secondo l'abi paghiamo "solo" 150 euro. Ma l'indagine conoscitiva della commissione ue ne è convinta l'Italia è la più cara d'europa

L'Italia ha il primato dei costi: 295, 66 euro medi annui, contro 114 euro della media dell'europa a 27 con il rischio di nuovi rincari, . Dopo due anni di costo del denaro ai minimi storici la redditività bancaria è ridotta al lume. La caduta all'1% del tasso dell'euro ha ridotto gli interessi dovuti al cliente a uno zero virgola zero, e tagliato ancor più quelli a favore delle banche. Dal '98 la cosiddetta forbice dei tassi è scesa dal 5, 8% al 3, 1%, quasi azzerando l'utile che gli istituti traggono dai clienti minuti. E ora che molte banche italiane sono costrette a ristrutturare le attività commerciali, c'è è rischio che ne derivino aumenti dei costi di conto corrente

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here