Bankitalia, ecco perché gli istituti di credito hanno ripreso a concedere mutui alle famiglie

Le banche italiane hanno allentato i cordoni della borsa e sono meno dure nel concedere mutui alle famiglie. È quello che afferma bankitalia analizzando i primi risultati dell'indagine sul credito bancario nell'area dell'euro nel primo trimestre del 2014. L'aumento delle erogazioni registrato nella prima parte dell'anno è dovuto alla riduzione dei costi di provvista, alla maggiore concorrenza, ma anche agli effetti positivi delle misure della cdp e alle modifiche introdotte alla tassazione sulla compravendita

Secondo bankitalia, nel primo trimestre del 2014 "gli intermediari hanno allentato i criteri di offerta dei prestiti alle famiglie per l’acquisto di abitazioni, in seguito alla riduzione dei costi di provvista e all’aumento della pressione concorrenziale da parte di altre banche e istituzioni finanziarie. L’allentamento delle politiche creditizie si è tradotto soprattutto in una riduzione dei margini sulla media dei prestiti e in un aumento del rapporto tra valore del prestito e delle garanzie”.

"Questa ripresa delle erogazioni di mutui- secondo la banca d'Italia- potrebbe essere collegata, oltre alla riduzione dei costi di provvista e alla maggiore concorrenza tra banche anche straniere (come riportato da banca d’Italia), anche all’operatività degli strumenti creati da cdp per offrire nuove possibilità alle famiglie italiane per l’acquisto delle case. Anche la riduzione dell’ammontare delle “imposte d’atto” per l’acquisto della prima casa, in vigore dal 1° Gennaio 2014, potrebbe aver favorito la lieve ripresa dei mutui per l’acquisto di case registrata nel primo trimestre 2014"

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here