Bergoglio rinuncia al lusso dell'appartamento papale e sceglie di rimanere a Santa Marta (video)

L'appartamento papale è già pronto ma Bergoglio ha deciso che almeno per il momento resterà nella residenza di Santa Marta, all'interno delle mura vaticane. La struttura fu costruita da Giovanni Paolo II per accogliere i cardinali del conclave in visita a Roma ed è molto più modesta rispetto al lussuoso alloggio dove hanno sempre vissuto i pontefici

Qualche giorno fa, il Papa, accompagnato da un gruppo di cardinali, aveva rotto i sigilli dell'appartamento a lui destinato, ma l'aveva considerato troppo lussuoso e grande per una persona sola. L'appartamento dispone infatti di dieci stanze, tra cui grandi saloni con pavimenti di marmo decorato, una biblioteca, uno studio medico, una cappella, una cucina e una sala da pranzo. Occupa il terzo piano del Palazzo Apostolico del Vaticano ed è dimora dei Papa dal 1903

La residenza di Santa Marta, inagurata nel 1996, si trova a pochi metri dalla basilica di San Pietro, e quando non è occupata dai cardinali accoglie a numerosi prelati provenienti da tutto il mondo. Il Papa vivrà in una delle 122 stanze della struttura, in particolare si tratta della suite 201, un appartamento più grande rispetto agli altri con un salottino per le udienze. Papa Francesco continuerà ad utilizzare il vecchio appartamento per le udienze ufficiali e per l'angelus

La visita di papa Francesco all'appartamento papale

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here