Case fantasma. Vai al catasto, conviene (video)

Ci prova in tutti i modi l'agenzia del territorio a convincere i proprietari dei 2 milioni di fabbricati fantasma fotografati in questi anni ad andare al catasto di propria volontà per mettere in regola le cose. Conviene e si risparmiano sanzioni. Adesso arriva anche un video, che ci ricorda la scadenza: il 31 dicembre 2010. Per chi non dichiara verrà comunque assegnata una rendita (vedi notizia)

A maggio erano state esaminate 519mila particelle: escluse quelle su cui sorgono baracche, tettoie o edifici in costruzione (che non vanno dichiarati) si era arrivati ad accatastare 322mila unità immobiliari, cui si aggiungevano le 208mila unità regolarizzate spontaneamente dai proprietari. Da allora il territorio non ha fornito aggiornamenti

Il successo di tutta l'operazione, però, dipenderà dalla possibilità di attribuire entro il 2011 – come si propone di fare l'agenzia – una rendita provvisoria a tutti i ritardatari (vedi notizia)

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here