In che modo lo stato può vendere i propri edifici: i casi di successo di svezia e finlandia

Si parla spesso di razionalizzazione del patrimonio dello stato, una strada già percorsa - negli anni '90 - da svezia e finlandia. Questi due paesi hanno ottimizzato le loro attività attraverso società pubbliche, ma con l'effettiva capacità di gestire in modo autonomo ed efficace i propri edifici

Paesi come la finlandia e la svezia hanno sostenuto con successo l'attuazione di programmi per la razionalizzazione del patrimonio pubblico e in molti ora invitano a seguire le loro orme. Vediamo i casi di “senate properties” in finlandia e del vasakronan in svezia

Finlandia, “senate properties” - la sua storia risale a oltre 200 anni fa e la sua gestione è stata affidata inizialmente al consiglio nazionale dell’edilizia pubblica. Nel 1995 il governo ha abolito questo organismo e ha diviso tutto il patrimonio immobiliare del paese, fino ad allora raggruppato in un'unica società, in 15 immobiliari più piccole. La nuova società è stata chiamata srpa (state real property agency) e nel 2001 ha assunto il suo attuale nome “senate properties”

"L'intenzione era quella di creare un leader nel settore e allo stesso tempo rendere il mercato più trasparente", dice kaj hedvall, direttore del settore strategico di “senate properties”. L'attività di questo gigante del mattone si basa sull’offerta di servizi relativi al settore lavorativo per il governo finlandese. “Senate properties” si divide in quattro aree, per un valore di oltre 4.200 milioni di euro

Svezia, vasakronan - nel 1993 il governo svedese ha deciso di smembrare la società che riuniva tutti gli immobili di proprietà del paese in sei diverse società, ognuna delle quali raggrupava i distinti edifici in base alla specifica finalità e nel vasakronan sono confluiti gli uffici e le attività di vendita delle principali città

"La prima cosa che abbiamo fatto è stato decidere cosa vendere e come", afferma fredrik wirdenius, presidente della società. Successivamente è stata presa in esame la spesa che si generava e si è cercato un modo per tagliarla. "Tutto ciò ha permesso una drastica riduzione dei costi", dice wirdenius

Sia hedvall che wirdenius sono d’accordo su un fatto: affinché iniziative di questo tipo abbiano successo è necessaria una visione per il futuro. Nello specifico, le esperienze dei due paesi nordici sono state sviluppate nell’arco di 15 anni

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here