Coima Sgr, al via un fondo di 500 milioni per progetti immobiliari in Italia

Coima Sgr ha lanciato "Coima Opportunity Fund II" un fondo da 500 milioni dedicato a progetti di sviluppo immobiliare nel nostro Paese e riservato a investitori istituzionali. Ad annunciarlo è stato Manfredi Catella, ad della società, che ha fatto sapere come il progetto partirà con un investimento da 150 milioni di euro sottoscritto da un importante fondo sovrano.

A margine del "Coima Real Estate Forum", Catella ha fatto sapere che si tratta di un "fondo dedicato esclusivamente all'Italia e allo sviluppo. Questo vuol dire progetti di trasformazione degli edifici, riuso del patrimonio edilizio, valorizzazione", perché "il territorio italiano rappresenta una risorsa naturale strategica che può diventare fattore competitivo in una politica di sviluppo economico", ha evidenziato Catella, spiegando che il fondo partirà con progetti su Milano "ma non ha limiti geografici".

Dopo aver perfezionato il first closing, Coima Sgr ha avviato la fase di collocamento presso primari investitori istituzionali domestici e internazionali con la previsione di un numero limitato tra 3 e 5 investitori primari. Con un rendimento netto del 10-12%, il nuovo fondo arriva dopo Coima Opportunity Fund I e potrà investire in operazioni di valorizzazione del patrimonio immobiliare, ponendosi come partner per operatori, banche ed enti pubblici.

Con l'avvio di Coima Opportunity Fund II, la Sgr di Catella consolida la propria posizione nel mercato istituzionale italiano, con oltre 5, 5 miliardi di euro in gestione in 19 fondi immobiliari. Quanto ai risultati dell'intero gruppo, il manager ha ricordato che "nell'ultimo anno Coima ha portato avanti un importante percorso di crescita: ha raccolto oltre 1 miliardo di euro da investitori istituzionali italiani e internazionali (oggi oltre 100, di cui più del 60% internazionali); ha completato acquisizioni per circa 900 milioni di euro e ha incrementato del 25% il numero dei propri professionisti, passando da 115 a 150".

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here