Come fare il cambio di stagione dell'armadio: segui questi utili e semplici consigli

Quando arriva la nuova stagione facciamo di tutto per posticipare il cambio del contenuto dell’armadio. C’è chi farebbe di tutto per avere un armadio enorme dove unire gli indumenti di tutto l’anno. Ma se non hai questa fortuna o semplicemente non vuoi che i vestiti estivi si mescolino alle sciarpe invernali, segui questi consigli per farlo in modo più facile e organizzato.

Comincia liberandoti dagli impegni per alcune ore per dedicare questo tempo a pianificare il cambio di stagione. Non dovrai decidere solo dove metteremo la roba dell’altra metà dell’anno, ma anche come conservarla, cosa tenere, cosa scartare e quali capi hanno bisogno di una sistemata prima di essere riposti o quando verranno utilizzati di nuovo. Analizza bene ogni cosa e investi un po’ di tempo per trovare il modo più semplice e pratico per fare in modo che tutto sia pronto per essere utilizzato al momento giusto.

Professionista: Kelly Peloza Photo - Scopri altre immagini di armadi e cabine armadio chic

Primo passo: scarta

A me piace tirare fuori tutta la roba per categorie, per avere una visione globale di quello che devo mettere via nello stanzino o conservare fino al nuovo cambio. In questo passaggio bisogna iniziare a prendere delle decisioni e valutare ciò che hai realmente indossato nella stagione passata. Probabilmente ci sono alcuni indumenti che non hai usato nei mesi precedenti, quindi puoi stabilire dei criteri e rispettarli per disfarti di un po’ di roba. Ecco alcune domande che dovresti porti: mi va bene" > Professionista: Pause Designs - Scopri altre idee per camere da letto industriali

Terzo passo: scambio degli indumenti

È necessario fare un po’ di pulizia per lasciare lo spazio perfetto per ricevere i capi nuovi. Fai arieggiare la stanza e inizia a collocare i capi al proprio posto. Bisogna lasciare che gli indumenti conservati prendano aria e riprendano la propria forma e disposizione. È molto probabile che vadano sistemati o stirati, a seconda del metodo che hai utilizzato per conservarli. Appendi di nuovo vestiti e camicie e tira fuori le scarpe conservate da tempo. Così puoi continuare con questa procedura e se necessario, puoi evitare di stirare subito qualche capo per farlo invece più tardi, quando tutto è sistemato e appeso al suo posto.

Professionista: LeAnne Bunnell Interiors Inc. - Trova più idee per case e interni contemporanei

Quarto passo: dividi gli spazi degli indumenti che indosserai

È arrivato il momento di classificare i capi e cercarne il posto idoneo. Fare il cambio dei calzini, ad esempio, che se hai conservato ben accoppiati e con sufficiente spazio, potrai semplicemente spostare da un posto all’altro o da un cassetto all’altro. Pensa che il tempo che impieghi ora a pensare allo spazio per il successivo utilizzo, ti tornerà moltiplicato quando non dovrai più chiederti se conservare ciascun vestito.

Professionista: Organized Living - Trova più immagini di armadi e cabine armadio chic

Quinto passo: cosa fare con gli indumenti della stagione precedente

Ora che ogni cosa ha il suo posto, bisogna pensare dove e come conservare ciò che userai nel prossimo futuro. Le scatole nelle zone alte, ad esempio di una cabina armadio o di un armadio chiuso, sono sempre una buona opzione perché conservano gli abiti senza che si riempiano di polvere, e al tempo stesso offrono un aspetto ordinato e organizzato all’insieme. Eviti anche di vedere gli indumenti della stagione che non stai vivendo e ti risparmi i sospiri perché vuoi indossare un vestito estivo quando invece si gela o eviti di morire di caldo solo a guardare i maglioni invernali mentre il sole non perdona. Il tipo di scatola dipenderà soprattutto dal tuo gusto e dal punto in cui la metterai: quelle di tela sono perfette per essere riposte dentro gli armadi, ma fuori si riempiono di polvere e sono difficili da pulire.

Professionista: ReStyle Group Interiors - Trova più immagini di lavanderie chic

Sesto passo: come trovare qualcosa in futuro

Se decidi di conservare gli indumenti nelle scatole, non dimenticarti delle etichette. Se hai molti vestiti o hai poco spazio in casa e conserverai le scatole in un altro posto, le etichette sono fondamentali. In questo modo ne faciliterai l’identificazione senza dover aprire e mettere tutto sottosopra.

I capi non dovranno essere tutti aggrovigliati all’interno, dovranno invece essere piegati a dovere perché non si sgualciscano e per sfruttare al massimo lo spazio. È consigliabile organizzare il tutto per tipi di utilizzo e di stabilire un criterio corretto e facile da seguire quando includi un nuovo capo. Ad esempio, le camicie e le magliette puoi raggrupparle secondo il tipo di manica o i colori. In questo modo, la prossima camicia gialla che comprerai, saprai in che gruppo dovrà essere riposta. E soprattutto: non arrenderti, mantenere l’ordine è semplice se riesci a dedicare un po’ di tempo a decidere quale spazio occuperà ciascun abito.

Professionista: - Trova più idee per case e interni moderni

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here