Come utilizzare le tecniche di programmazione neurolinguistica per trattare la compravendita o l’affitto di una casa

E’ possibile controllare un’altra persona utilizzando i gesti o la voce? Si possono ottenere contratti favorevoli, buoni prezzi o aumenti di stipendio utilizzando la persuasiva tecnica della programmazione neurolinguistica?

Ogni giorno, sul web, compare qualche nuovo corso. Poi ci sono i libri o i corsi faccia a faccia. La programmazione neurolinguistica è una tecnica sviluppata negli Stati Uniti nel corso degli anni Settanta che permette di relazionarsi in modo migliore con le altre persone

Ma non solo. I maestri di tale disciplina, infatti, sostengono che grazie a una serie di gesti, movimenti e atteggiamenti, è possibile entrare in contatto profondo con l’altro e influenzare la sua volontà

Ecco le tecniche base:

In primo luogo, si tratta di capire quale senso predomina più di ogni altro in una persona: la vista, il gusto, il tatto, l’udito... in un dialogo o in una negoziazione, sostengono gli esperti, bisogna fissare attentamente il movimento degli occhi della persona che si ha di fronte. In questo modo si può stabilire se la persona in questione è cinestetica (tatto, gusto, olfatto), uditiva (udito) o visiva (vista)

Ad esempio, quando la persona con la quale parliamo guarda verso la sua sinistra significa che sta cercando di ricordare qualcosa, se invece gli occhi si spostano verso destra sta immaginando qualcosa

In teoria, se una persona sta raccontando qualcosa che dovrebbe essere vero e guarda verso destra, vuol dire che sta mentendo o esagerando. Sta dando informazioni false nella trattativa

Gli esperti raccomandano anche di prestare attenzione al linguaggio utilizzato dall’altra persona: se dice “guarda, che ti pare?” è un tipo visivo, se afferma “ehi, lo sai che...” è uditivo, se dice “mi dai una mano” è cinestetico

Una volta capito di che tipo si tratta bisogna utilizzare la sua stessa modalità di comunicazione per mettersi sulla sua stessa lunghezza d’onda e creare sintonia. Il passo successivo consiste nell’adottare la medesima posizione dell’altra persona: se si sposta verso destra, bisogna fare la stessa cosa. In tal modo si crea il “rapporto”, una specie di specchio di ciò che sta facendo l’altro

Una volta che si è entrati in sintonia con l’altro, tanto con il linguaggio verbale quanto con quello non verbale, avviene l’aggancio: mentre si parla si tocca l’altra persona. Per esempio, un colpetto sulla spalla ogni volta che si dice una frase o si esprime un’idea. Dopo aver ripetuto questo gesto qualche volta, arriverà il momento in cui si avvertirà nell’altro il sentimento di accordo

Per entrare ulteriormente in sintonia possono essere utilizzate domande del tipo “sei d’accordo con me?”, “che ne pensi?”, “ti piace?”. Si possono anche utilizzare frasi come “sono completamente d’accordo” e “capisco la tua posizione”. Il tutto con lo stesso tono di voce

Secondo gli esperti, quando tutto ciò viene fatto si entra in sintonia con l’altro e si innesca l’empatia. Questo permette di avere una posizione privilegiata nella trattativa. Far sì che prevalgano i propri interessi è più facile, anche se non certo

I corsi di programmazione neurolinguistica tra i venditori sono molto diffusi perché consentono di acquisire importanti competenze utili nel lavoro commerciale. Ma questa tecnica viene utilizzata di frequente, in molti casi, senza che ce ne si renda conto: quando una madre prende suo figlio in braccio e il piccolo comincia a dire qualcosa, la mamma imita i suoi suoni, così involontariamente cerca di entrare in contatto con il figlio; oppure quando una coppia di innamorati sta cenando seduta a un tavolo e si prende per mano guardandosi negli occhi, l’uno sta cercando di imitare l’altro, parlando nello stesso modo e con la stessa dolcezza

Queste sono tecniche spontanee di programmazione neurolinguistica, ma sfruttandole consapevolmente si possono gestire le situazioni a proprio favore, quando ad esempio si acquista o si affitta un appartamento o anche quando si vuole chiedere un aumento di stipendio

Bisogna, tuttavia, ricordare che non si tratta di una tecnica infallibile. Quello che può garantire è un rapporto più empatico. Non solo, chi conosce questa tecnica capisce subito se la persona con cui ha a che fare la sta utilizzando. Almeno, aiuta a prevenirla

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here