Dimmi che auto hai e ti dirò chi sei: ecco le 4 ruote preferite dagli italiani

E’ possibile, guardando un’auto, risalire alla personalità del suo proprietario? secondo l’ultima analisi condotta da supermoney, sembrerebbe proprio di sì. Il portale, specializzato nel confronto dell’assicurazione auto, ha analizzato un campione di 260 mila utenti, che hanno inoltrato una richiesta di preventivo rc auto tra il 1° giugno 2011 e il 1° giugno 2012 e ha scoperto quali sono le auto preferite dagli italiani

I profili presi in considerazione sono stati: il manager rampante, il medico, l’uomo di legge, la casalinga, il prete, il neopatentato, il disoccupato, la donna in carriera, il pensionato e il carabiniere. Il risultato? ognuno ha la sua auto prediletta. Vediamo meglio i dettagli (guarda i dati sull’infografica)

Il manager rampante, 40enne in carriera, molto spesso si trova al volante di una mercedes class c, auto elegante, sicura e potente: questo bolide costa tra i 33 e i 52 mila euro e per assicurarla ci vogliono, in media, 628 euro all’anno. Anche l’uomo (e la donna) di legge mostrano di apprezzare la mercedes, facendo soltanto una piccola variazione di modelli: preferiscono la classe e, un gradino più su della classe c in fatto di prestazioni e di prezzo (tra i 42 e i 70 mila euro). Le parole d’ordine, per l’uomo di legge, sono comfort, sicurezza e stile. Il costo medio della polizza? 770 euro all’anno

Diverso invece il caso del medico che preferisce di gran lunga la bmw serie 3 (sono circa un terzo delle auto più guidate da uomini e donne medici); siamo di fronte ad una quattro ruote elegante, che ben si adatta alla serietà di un dottore, con un costo che va dai 31 ai 60 mila euro, mentre per l’assicurazione si spendono, in media, 681 euro

Lo studio supermoney ha saputo indagare anche sulle preferenze al femminile. La donna in carriera sembra esser portata per l’audi a3, perfetta accompagnatrice per ogni tipo di impegno, di lavoro e non. Circa il 40% delle auto preferite dalle guidatrici in carriera, 30enni e senza figli, è proprio un’audi a3: per questa quattro ruote una donna è disposta a spendere dai 21 ai 33 mila euro, più 659 euro medi di assicurazione all’anno. La casalinga ha esigenze diverse e opta più volentieri per una city car praticissima, la toyota yaris. Carina, compatta e a basso consumo, la yaris si rivela perfetta per tutte le commissioni quotidiane e ha un prezzo molto abbordabile, tra gli 11 e i 17 mila euro. Per assicurare la sua yaris, la casalinga spende in media 475 euro all’anno

Tra gli altri profili analizzati da supermoney, restano poi quello dei pensionati over 65, che amano le ford fiesta (11-16 mila euro, 679 euro medi di assicurazione all’anno); oppure il carabiniere, che pur scegliendo una ford, opta per la focus, un modello un po’ più dinamico e dai costi leggermente superiori (19-24 mila euro). Per l’uomo in divisa, la polizza auto media costa 566 euro. Circa la metà delle auto più scelte da chi è senza lavoro è rappresentata dalla classica fiat punto (11-20 mila euro); il disoccupato a bordo della sua punto paga in media 510 euro di assicurazione all’anno. L’intramontabile fiat panda (9-14 mila euro) è invece l’auto più guidata dagli uomini di chiesa: per il prete in panda, la polizza rca costa in media 493 euro annui

Ultimi rimasti sotto l’occhio di supermoney, sono i neopatentati, che per la loro prima esperienza di guida optano per una renault clio, resistente e facile da guidare, dal prezzo abbastanza abbordabile (12-17 mila euro) e con un solo inconveniente: il costo medio di una polizza, per i neopatentati in clio, è di circa 2.300 euro all’anno

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here