Ecco i Paesi dove i prezzi delle case sono cresciuti di più e dove hanno registrato il calo maggiore

Secondo il consueto Global price index di Knight Frank i prezzi delle case nel mondo sono cresciuti del 4% nel primo semestre dell'anno. Ma l'andamento è diverso da Paese a Paese. Nella top ten troviamo la Turchia, dove i valori hanno registrato un incremento del 13, 9%, seguita dalla Nuova Zelanda (11, 2%) e dal Canada (10%). L'Italia si piazza invece nella classifica dei maggiori cali, con una flessione dell'1, 2%.

Top 10 dei maggiori incrementi

  1. Turchia 13.9%
  2. Nuova Zelanda 11.2%
  3. Canada 10.0%
  4. Cile 9.4%
  5. Svezia 8.9%
  6. Malta 8.8%
  7. Austria 8.1%
  8. Islanda 8.1%
  9. Messico 8.0%
  10. Germania 7.9%

Top 10 delle maggiori flessioni

  1. Taiwan -9.4%
  2. Ucraina -9.2%
  3. Hong Kong -8.1%
  4. Marocco -3.6%
  5. Grecia -2.9%
  6. Singapore -2.4%
  7. Cipro -1.6%
  8. Italia -1.2%
  9. Brasile -0.7%
  10. Giappone -0.3%

E' la Turchia a guidare la classifica degli incrementi maggiori, ma i valori sono valutati al lordo dell'inflazione. Al netto dell'inflazione, a guidare la hit sarebbe la Nuova Zelanda con un +11% annuo netto di crescita, mentre la Turchia sarebbe in tredicesima posizione con +7%. Ai posti più bassi della classifica troviamo i paesi asiatici che stanno scontando gli effetti di correzione dove i forti incrementi degli anni passati.

Le recenti Olimpiadi non sono state un input sufficiente a far crescere i prezzi in Brasile, mentre l'Italia resta fanalino di coda con una flessione dell'1, 2%. Secondo Knight Frank i risultati del I semestre 2016 non sono molto dissimili da quelli riscontrati negli ultimi due anni. Si può quindi dire che stiamo assistendo ad un proseguimento del trend in corso.

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here