Europa, controlli piú duri sull'evasione e nuove tasse

Controlli più duri per gli evasori fiscali. La proposta-minaccia viene dal commissario al bilancio della commissione europea janusz lewandowski per il piano 2014-2020. Vale anche per l'Italia?

Attualmente solo il 12% del bilancio totale dell'unione europea, che quest'anno ammonta a 126, 5 miliardi di euro, proviene dalle risorse proprie dei paesi, e sono principalmente pagamenti delle importazioni. Per questo lewandowski spera di poter contare su altre entrate, da coloro che invece evadono le tasse, per almeno un 30% in più

Se le nuove norme a tappeto passassero questo significherebbe per il bilancio dell'unione europea arrivare a 40 miliardi di euro dagli attuali 16 miliardi

Ma arriveranno nuove imposte dirette? per ora il commissario al bilancio europeo lo ha escluso perchè pare creerebbe malumore nei contribuenti e alcuni paesi, come regno unito e francia si sono opposte, attaccandosi ad una questione burocratica: ogni governo dell'unione ha il diritto di veto in materia fiscale

Intanto pare che la commissione stia pensando a sei nuove tasse da proporre: una finanziaria, una sulle emissioni di gas serra, una sul valore aggiunto e un prelievo sull'aviazione.

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here