Ex Alfa di Arese, pronti otto milioni per la riqualificazione

Otto milioni di interventi sul territorio previsti per la riqualificazione dell’area dell’ex Alfa di Arese. Il Collegio di Vigilanza dell’accordo, che si è tenuto lo scorso 30 luglio a Palazzo Pirelli, ha confermato la disponibilità a proseguire l’iter dell’accordo di recupero della zona e la sua reindustrializzazione. All’incontro hanno partecipato Regione Lombardia, i sindaci di Arese, Garbagnate Milanese, Lainate e i rappresentanti della Città Metropolitana di Milano.

I fondi stanziati e gli interventi previsti ad Arese

Previste dall’accordo nuove strutture pubbliche, un impianto sportivo all'avanguardia, strutture per la ricerca e la cura per la persona e l'intrattenimento, ma anche edifici commerciali, ricettivi e produttivi che si aggiungano al già affermato Centro commerciale di Arese.

All’esame, secondo l’assessore regionale Sertori, sono stati i temi della viabilità e del trasporto pubblico locale della zona, determinanti per ottenere il consenso delle amministrazioni. Si sono inoltre stanziati 4 milioni di euro per interventi migliorativi della viabilità all’altezza dell’autostrada A8 nel comune di Lainate e Rho, oltre a 3, 6 milioni di euro per la realizzazione di opere ambientali e viabilistiche nei Comuni di Arese, Garbagnate, Lainate e Rho.

Polo logistico di Arese, a settembre conclusi i lavori

Ad Arese, dove già da tempo è attivo il centro commerciale (detto Il Centro), sono disponibili spazi logistici ricavati dal recente intervento di riqualificazione. In particolare il Polo logistico di Arese, per conto di Dea Capital Real Estate Sgr, è in mano a Cbre Italia e Gva Redilco per la sua commercializzazione. Si tratta di uno spazio di oltre 40 mila metri quadri, che offre la possibilità di una grande varietà di utilizzi per piccole medie e grandi aziende di diversi settori. I lavori definitivi dovrebbero essere completati per settembre 2018. Il polo è in portafoglio al fondo GO Italia I, sottoscritto da Green Oak, che ha avviato l’attività nell’ottobre 2016 e ha un patrimonio di sei impianti logistici nel nord Italia.

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here