I cinque neomiliardari under 40 della silicon valley

Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, classe 1984, con i suoi oltre 35 miliardi di dollari è il re dei giovani miliardari. Ma accanto a lui è possibile trovare altri under 40, che rappresentano il simbolo della ricchezza giovanile. Andiamo a scoprire di chi si tratta.

Jan Koum (39 anni): 7, 7 miliardi di dollari con Whatsapp - nato a Kiev nel 1976, è arrivato in California nel 1992. Ha iniziato a lavorare come uomo delle pulizie in una drogheria, si è poi iscritto all'università statale di san jose. Ha lavorato per ernst & young come security tester, per yahoo! ed è poi diventato ceo e co-fondatore di whatsapp.

Dustin Moskovitz (30 anni): 7, 7 miliardi di dollari con Facebook - si tratta dell'ex compagno di stanza di Zuckerberg all'università di Harvard, lo ha aiutato a sviluppare il social network più famoso del mondo, di cui è co-fondatore. Nel 2008 ha lasciato facebook e ha dato vita a una serie di start up. Ha poi fondato, con la moglie cari tuna, good ventures, una ricca fondazione filantropica privata.

Travis Kalanick (38 anni): 5, 3 miliardi di dollari con uber - si tratta del papà di uber. Dopo aver lasciato gli studi di ingegneria informatica alla ucla, l'università della california, ha fondato con alcuni amici "scour" e "scour exchange". È stata poi la volta di "red swoosh", che ha venduto nel 2007 ad akamai technologies per 19 milioni di dollari. Ha infine fondato l'app uber

Sean Parker (35 anni): 5, 2 miliardi di dollari tra napster e facebook - si tratta del co-fondatore di napster, plaxo e causes, e del primo presidente di facebook. Ha fondato napster a soli 20 anni e nel 2004 è diventato presidente di facebook. Dal 2010 è nel board di spotify, dove ha investito 15 milioni di dollari

Elizabeth Holmes (31 anni): 4, 5 miliardi di dollari con theranos - è la donna under 35 più ricca del mondo. A 19 anni ha lasciato l'università per fondare la sua società, theranos. Elizabeth ha inventato un innovativo sistema di prelievo sanguigno che elimina l'utilizzo di siringhe e prelievi massicci, sostituendoli con una piccola e indolore puntura sul polpastrello, con prelievo di una goccia di sangue

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here