Il decrepito e spettrale ospedale per immigrati dove fu ricoverato il "padrino" (fotogallery e video)

Secondo il romanzo di mario puzo, al suo arrivo a new york nel 1921, ammalato di vaiolo, il piccolo vito corleone fu ricoverato in quarantena nell'ospedale per immigrati dell'isola di ellis, davanti alla coste della grande mela. Oggi questo luogo dove il padrino trascorse i suoi primi giorni negli stati uniti è un edificio completamente abbandonato e quasi spettrale

Costruito agli inizi del xx secolo, il centro medico fu chiuso definitivamente nel 1954. Da quel momento in poi si è trasformato in un luogo di visita per i tanti curiosi che vogliono avventurarsi tra i suoi decrepiti e decadenti edifici. Dopo tre decenni di completo abbandono, le autorità newyorkine hanno iniziato il restauro di parte dell'ospedale, offrendo visite ai turisti

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here