Il mercato immobiliare scozzese potrebbe crollare in caso di vittoria del "sì" al referendum

Oggi quattro milioni di scozzesi si recano alle urne per decidere se vogliono continuare a far parte del regno unito o dar vita a un paese indipendente. In quest'ultimo caso, oltre alle grandi incertezze di natura economica, anche il mercato immobiliare potrebbe avere il suo contraccolpo

Secondo uno studio pubblicato per l'agenzia immobiliare zoopla, una delle più grandi del paese, il prezzo delle case in una scozia indipendente potrebbe immediatamente ridursi di quasi 30mila sterline (37.500 euro). Il prezzo medio di una casa nella regione ammonta a 177.599 sterline (200.000 euro)

Durante la crisi, in questa parte del regno unito il settore immobiliare ha subìto un calo del 17, 5%, ma negli ultimi due anni c'è stata una fase di recupero. Secondo i più recenti dati dell'ufficio nazionale di statistica, nell'ultimo anno i prezzi in scozia sono aumentati di circa l'8%

Ma quali sono le ragioni che potrebbero portare a un calo dei prezzi? innanzitutto, lo spostamento di molte aziende. Ad esempio, cinque banche hanno già fatto sapere che in caso di vittoria del "sì" sposteranno la loro sede

Troppi problemi

Una moneta diversa e i disagi per una possibile frontiere con l'inghilterra renderebbero più difficile per gli inglesi comprare casa nel nord del paese. La regina d'inghilterra, grande amante della scozia, potrebbe essere la sola a rimanere fedele al paese e continuare a trascorrervi lunghi periodi

Secondo alcuni esperti, poi, gli attuali proprietari di una casa con mutuo subirebbero le conseguenze di vivere in una scozia indipendente. I loro mutui continuerebbero a essere valutati in sterline, mentre i loro salari verrebbero pagati con una moneta differente, che potrebbe essere più vulnerabile. Questa situazione potrebbe provocare un crollo del potere d'acquisto e i debiti con le banche potrebbero aumentare

La scarsa presenza di grandi banche nel paese, inoltre, potrebbe rendere più difficile ottenere un mutuo, perché verrebbe a ridursi l'offerta. Secondo l'agenzia savills, il costo dei mutui potrebbe aumentare perché la scozia avrebbe un premio di rischio superiore rispetto a quello del regno unito

Vivere di petrolio

Secondo, invece, una visione più ottimista, che arriva soprattutto dalle piattaforme che difendono il "sì", questi problemi potrebbero venire compensati dall'impulso che avrebbe l'industria del petrolio. In alcune città potrebbe aumentare la popolazione e questo si tradurrebbe in un incremento del prezzo delle case

C'è da dire che nelle ultime settimane il mercato è stato paralizzato dalle operazioni di alcuni acquirenti che hanno condizionato l'acquisto delle case alla vittoria dei "no". Secondo diverse agenzie immobiliari menzionate dalla stampa britannica, in molti contratti sono state incluse delle calusole in base alle quali l'acquisto viene invalidato se vince il "sì" e la scozia ottiene l'indipendenza

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here