Il piano città rilancia l'edilizia: 40mila posti di lavoro per 28 progetti

La chiave per il rilancio del settore edilizio ha un nome. È il piano città lanciato dal governo che porterà all'apertura entro fine anno di 28 cantieri, per altrettanti progetti approvati, con 4, 4 miliardi di investimenti e la creazione di 40mila posti di lavoro. Lo scopo è quello di avviare interventi di riqualificazione di zone urbane degradate

Promosso dal ministero dello sviluppo economico, con la collaborazione dell'anci (associaizone nazionale comuni italiani), ance (associazione nazionale costruttori edili), il demanio, la cassa depositi e prestiti e le regioni, il piano città è un'ambiziosa operazione che ha lo scopo di riqualificare aree urbane degrate. Ciò partendo da progetti già approvati e in parte finanziati, ma per lungo tempo rimasti bloccati per lungaggini burocratiche o per mancanza di risore. Dei 457 presentati dai comuni, 28 progetti sono risultati vincitori e sono stati ammessi al co-finanziamento statale

Ad essere privilegiati sono state le proposte capaci di generare un maggior volume di investimenti. "Tutti i progetti scelti - ha detto il viceministro dello sviluppo economico mario ciaccia- che interessano città in cui abitano 10 milioni di abitanti, riceveranno un co-finanziamento nazionale che in alcuni copre tutto il progetto( in totale 318 milioni, di cui 224 dal fondo piano città e 94 dal piano azione e coesione), ma che comunque permettono di attivare 4, 4 miliardi di euro complessivi di investimenti tra fondi pubblici e privati"

Ecco i 28 progetti approvati

- Ancona
(Area porto, valore progetto: 66, 4 mln)

- Bari
(Area lungomare ovest e via sparano, valore progetto: 215, 8 mln)

- Bologna
(Quartiere bolognina, valore progetto: 83, 2 mln)

- Catania
(Quartiere librino, valore progetto: 73, 7 mln)

- Cagliari
(Quartiere s. Elia, valore progetto: 111, 1 mln)

- Eboli
(Quartieri molinello e Pescara, valore progetto: 122, 6 mln)

- Erice
(Casa santa, valore progetto: 64, 9 mln)

- Firenze
(Zona cascine, valore progetto: 467 mln)

- Foligno
(Zona nord ovest, valore progetto: 90, 3 mln)

- Genova
(Area val bisagno, valore progetto: 221 mln)

- L’aquila
(Area piazza d’armi, valore progetto: 37, 1 mln)

- Lamezia terme
(Quartiere savutano, valore progetto: 51, 9 mln)

- Lecce
(Settore ovest, valore progetto: 134, 9 mln)

- Matera
(Borgo la martella, valore progetto: 17, 3 mln)

- Milano
(Bovisa, valore progetto: 68, 6 mln)

- Napoli
(Area ex corradini, valore progetto: 21, 5 mln)

- Pavia
(Santa clara, valore del progetto: 16, 5 mln)

- Pieve Emanuele
(Interventi di riqualificazione urbana, valore progetto: 13, 7 mln)

- Potenza
(Quartiere bucaletto, valore progetto: 50, 6 mln)

- Reggio Emilia
(Area nord, valore progetto: 39, 7 mln)

- Rimini
(Waterfront, valore del progetto: 225, 3 mln)

- Roma
(Pietralata, valore progetto: 113 mln)

- Settimo torinese
(Laguna verde, valore del progetto: 305 mln)

- Taranto
(Quartiere tamburi, valore progetto: 68, 9 mln)

- Torino
(Quartiere falchera, valore progetto: 252, 8 mln)

- Trieste
(Recupero caserme, valore progetto: 10, 8 mln)

- Venezia
(Vaschette maghera e centro storico di mestre, valore progetto: 563, 8 mln)

- Verona
(Interventi diversificati sul territorio comunale, valore progetto 864, 6 mln)

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here