Immagine del giorno: l’occupazione femminile in Europa

Nel 2018, il tasso di occupazione femminile (donne di età compresa tra 20 e 64 anni) nell'Unione europea si è attestato al 67%, un aumento di un punto percentuale rispetto all'anno precedente e un aumento di 5 punti percentuali rispetto al 2008. Tuttavia, il tasso di occupazione femminile era ancora 12 punti percentuali inferiore al tasso corrispondente per gli uomini della stessa età.

Tra gli Stati membri dell'UE, la Svezia ha registrato il tasso di occupazione femminile più elevato (80%) nel 2018, mentre la Grecia (49%) e l'Italia (53%) hanno riportato i tassi più bassi.

In tutti gli Stati membri, il tasso di occupazione degli uomini era superiore a quello delle donne. Tuttavia, questo divario occupazionale di genere si è ridotto da 15 punti percentuali nel 2008 a 12 punti percentuali nel 2018.

Il divario occupazionale di genere è variato in modo significativo tra gli Stati membri dell'UE nel 2018. I divari più elevati sono stati registrati a Malta (22 pp) e in Grecia (21 pp), mentre il divario più basso è stato osservato in Lituania (2 pp).

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here