La patrimoniale sulle case all'estero viola il trattato europeo

L'imposta patrimoniale sugli immobili all'estero (ivie), potrebbe essere giudicata da bruxelles in conflitto con i principi fondamentali del trattato sul funzionamento dell'unione. Primo su tutti l'articolo 63 che si riferisce alla libera circolazione dei capitali, in base al quale "sono vietate tutte le restrizioni ai movimenti di capitali tra stati membri, nonchè tra stati membri e paesi terzi"

Quella dei capitali è l'unica libertà fondamentale che riguarda non solo i paesi europei e dello spazio economico europeo, ma anche i paesi terzi, con l'unica particolarità che, nei confronti di questi ultimi, sono fatte salve le restrizioni in vigore al 31 dicembre 1993

Quindi se l'imposta sugli immobili all'estero risultasse in conflitto con il principio della libertà dei movimenti di capitali risulterebbe non dovuta anche per gli immobili di proprietà in paesi extracomunitari. Il problema infatti risiede nella differenza che ci sarebbe tra l'imposta italiana per le case all'estero e quella del paese in cui si ha l'immobile, a quel punto l'imu sulle case non in territorio italiano sarebbe illegittima

I contenziosi sarebbero di fatto due: il primo riguarda valore dell'immobile al catasto del paese in cui si trova e valore dell'imu sugli immobili all'estero. Il secondo, invece, riguarderebbe le agevolazioni imu prima casa, che ovviamente non si applica sugli immobili all'estero in quanto non considerati "abitazione principale". Ma la commissione potrebbe ravvedere una violazione del principio di libera circolazione dei lavoratori (articolo 45 del trattato)

Un cittadino europeo che abbia dovuto stabilire la propria residenza in Italia per motivi di lavoro, mantenendo la proprietà originaria abitazione principale, viene tassato più di un soggetto che sia stato sempre residente in Italia. E questo è escluso dal trattato sul funzionamento dell'unione

Leggi anche

Imu seconda casa, ecco quanto si paga città per città (tabelle)

Ecco chi pagherà la patrimoniale sulle case all'estero

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here