L'allarme per il coronavirus ha svuotato anche le città spagnole

Da domenica 15 marzo anche la Spagna è in stato di allarme per la pandemia di COVID-19. Il governo ha deciso di adottare le misure prese da altri Paesi, come l'Italia, per cercare di fermare la diffusione del virus tra la popolazione e di evitare il collasso dei servizi di emergenza.

Si può uscire di casa solo per andare al lavoro, nei casi in cui non sia possibile il telelavoro, fare alcuni acquisti, portare a spasso il cane o accompagnare una persona che si ha a carico.

Più della metà dei quasi 10.000 casi registrati in Spagna sono a Madrid, l'epicentro della crisi del coronavirus. La Spagna è già al quarto posto nei contagi dopo la Cina, l'Italia e l'Iran. Più di 330 decessi sono già stati registrati a seguito del virus.

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here