Le città italiane dove si torna ad acquistare casa... e quelle che stentano a ripartire

Secondo i dati dell'Agenzia delle Entrate, nell'ultimo trimestre dell'anno, il mercato immobiliare ha registrato una crescita di nove punti percentuali. Il rialzo delle compravendite trova riscontro anche nelle otto maggiori città italiane, con una variazione complessiva del +10, 8%.

Rispetto al 2014 le compravendite di abitazioni risulta in crescita in tutte le più importanti metropoli (+6%) e nei comuni delle rispettive province (+7, 3%). Tra le città spicca in particolare la performance di Milano che migliora ulteriormente il tasso di crescita del trimestre precedente raggiungendo il +23, 6%. Molto positivi risultano anche i mercati di Genova e Palermo con rialzi tendenziali intorno al 15%.

Sotto il 5% le città di Roma e Napoli, quest’ultima però aveva ottenuto un rialzo di oltre il 20% nel III trimestre. Anche su base annua risalta la distanza tra i tassi di crescita di Roma e Milano, con il mercato della capitale sostanzialmente stabile rispetto al 2014 (+0.8%) e Milano che, grazie agli ultimi due trimestri particolarmente positivi, chiude l’anno con +13, 4%. Anche i mercati dei comuni dell’hinterland mostrano nel IV trimestre tassi ampiamente positivi e e su base annua, nel 2015 rispetto al 2014, i rialzi sono compresi tra il +3, 5% di Roma e il +11% di Bologna.

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here