L'euribor a giugno si scalda in attesa degli aumenti di luglio (grafico)

L'euribor 3 mesi, il principale indicatore usato in Italia per calcolare l'importo della rata del mutuo a tasso variabile, continua nella sua lenta ma costante ascesa. Il mese di giugno si è chiuso con il valore di 1, 55%, quando era cominciato all'1, 43%. Piccoli aumenti si verificheranno sulla rata, ma il vero salto si farà a luglio, quando la banca centrale europea, salvo imprevisti dell'ultima ora, annuncerà l'aumento del costo del denaro

Lasciati ormai alle spalle i minimi storici registrati per tutto il 2010, la decisione della bce di aprile di aumentare dello 0, 25% il costo del denaro ha fatto terminare l'epoca felice di tutti i mutuatari d'europa. In questo momento, in ogni caso, ci troviamo ancora su livelli bassi, ma con il passare dei mesi la rata del mutuo a tasso variabile crescerà inesorabilmente

Il prossimo scalino è fissato per luglio e confindustria ha già quantificato di quanto aumenterà la rata per le famiglie italiane (clicca qui per conoscere la tua situazione)

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here