L'ex hotel di Trump è in vendita a New York

CIM Group, fondo immobiliare statunitense con sede a Los Angeles, starebbe valutando di vendere l’hotel un tempo noto come Trump SoHo, nel pieno centro di Manhattan.

CIM sta lavorando con un consulente per contattare potenziali acquirenti per l'hotel di 46 piani, ora conosciuto come Dominick. Lo ha rivelato una fonte di Bloomberg che ha chiesto di rimanere anonima considerata la riservatezza della trattativa. Il portavoce di CIM Bill Mendel, invece, non ha voluto commentare la notizia.

La proprietà, al 246 di Spring St., si trova tra i quartieri di Manhattan SoHo, TriBeCa e West Village e comprende 391 camere, alcune delle quali sono state vendute come appartamenti. Le camere dell'hotel misurano in media circa 629 piedi quadrati, più grandi della maggior parte delle offerte di Manhattan. L'edificio si estende per 12.000 piedi quadrati.

Nel 2017, CIM ha rilevato la gestione e la licenza della struttura dell'azienda della famiglia del presidente Donald Trump. Non è stata divulgata alcuna cifra ufficiale, ma l'importo era di almeno 6 milioni di dollari, secondo quanto affermano i "ben informati".

Il coinvolgimento di Trump, che per primo pubblicizzò l'hotel di lusso nel 2006 su "The Apprentice", alla fine è diventato un peso per la struttura. Prima dell'affare e del cambio di nome nel 2017, alcuni ospiti di alto profilo tra cui LeBron James hanno boicottato l'hotel e il ristorante è stato chiuso. Da allora è stato affittato a un nuovo operatore.

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here