L'Italia di nuovo in recessione, il pil scende dello 0,2% nel secondo trimestre dell'anno

Gli obiettivi di crescita fissati dall'esecutivo di Matteo renzi per quest'anno ormai sono solo un miraggio. Dopo la batosta del primo trimestre, anche da aprile a giugno il pil del nostro paese è tornato a scendere. Due trimestri in terreno negativo che di fatto sanciscono la recessione tecnica

Ma le brutte notizie non riguardano solo i numeri. Se l'Italia non raggiungerà gli obiettivi fissati nel def (+0, 8%), né quelli dell'unione europea (+0, 6%), in autunno potrebbe arrivare una nuova manovra correttiva per rispettare i vincoli di bilancio concordati con bruxelles. Anche se il premier ha detto che "se mai ci fosse bisogno di una manovra, non ci saranno nuove tasse". La situazione del nostro paese preoccupa padoan che, in un'intervista concessa al sole24ore, ha affermato che "sulla crescita in europa quasi tutti sono messi male, ma noi stiamo sempre peggio di tutti e abbiamo un debito pubblico che non teme confronti"

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here