Milano, Coima Sgr investe oltre 700 mln a Porta Nuova

Coima Sgr, la società di Manfredi Catella, ha sviluppato l'acquisto di due grandi aree comunali nella zona di Porta Nuova, a Milano, localizzate tra le vie di Melchiorre Gioia, Pirelli e Sassetti, e dei relativi diritti di edificazione. Si tratta di un ulteriore tassello di un progetto di investimento nell'area che ascende ormai a 700 milioni di euro.

Come si legge in una nota, l'obiettivo di Coima è quello di realizzare - in collaborazione con l'amministrazione comunale e con la Regione Lombardia - una grande aerea che comprenda spazi pedonali, attrezzature pubbliche e aree verdi. La strategia prevede lo sviluppo entro il 2022 di due edifici di nuova generazione, per un investimento complessivo di oltre 270 milioni di euro.

Se si considera anche la riqualificazione dei progetti in via Bonnet e in via Melchiorre Gioia 22, si tratta di un investimento complessivo di oltre 700 milioni di euro per una superficie complessiva pari a olte 150mila m2 lordi. Non a caso i due edifici saranno adiacenti a Gioia 33, il grande grattacielo direzionale sviluppato in collaborazione con il fondo sovrano di Abu Dhabi. Progettata da Pelli Clarke Pelli Architects, la torre avrà 26 piani fuori terra e 4 interrati per una superficie lorda di oltre 68mila e sarà completata entro il 2020.

Tanto Gioia22 come i due nuovi edifici sono all'insegna della sostenibilità. Se la prima sarà l'edificio più sostenibile mai realizzato a Milano, per le due nuove costruzioni è in atto un concorso internazionale di progettazione a cui stanno partecipando studi di architetura da tutto il mondo, selezionati sulla base di criteri di sostenibilità ambientale, tecnologia applicata agli edifici e nuove modalità di utilizzo degli spazi.

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here