Mutui, tasso fisso batte il variabile e le surroghe surclassano le nuove erogazioni

Sebbene l'erogazione dei nuovi mutui continui a segnare dati positivi, non è tutto oro quel che luccica. Oltre il 60% dei finanziamenti è costituito infatti dalle surroghe, mentre solo il 29, 7% serve per l'acquisto della prima casa. A dirlo sono i dati dei primi otto mesi dell'anno dell'Osservatorio Mutuionline.it

A farla da padrone è il tasso fisso con il 72, 3% delle nuove erogazioni, mentre il 24, 9% dei mutuatari ha scelto il variabile, con un calo notevole rispetto al secondo semestre del 2014. Per quanto riguarda la durata dei nuovi finanziamenti, la maggioranza dei mutui erogati in Italia ha una durata di 20 anni (il 26, 8%) e di 15 anni (il 23, 4%).

L'importo medio dei mutui erogati è stato pari a 119.358 euro, in diminuzione rispetto alla seconda parte del 2014 (121.798 euro). Per quanto riguarda la distribuzione geografica si sono distribuiti per il 40% nel Nord Italia, seguiti dal Centro con il 39, 4%, dal Sud (15, 1%) e dalle Isole (5, 5%).

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here