Non solo design e sostenibilità: questa mini casa finanzia un progetto di solidarietà

Tutto lascia immaginare che anche nel 2020 continuerà con l'ascesa del mercato delle mini case. Uno tra gli esempi più interessanti è l'ultima creazione di Grimshaw Architects, lo studio che ha progettato una mini casa di 32, 5 m2 con un nobile obiettivo: raccogliere fondi per Kids Under Cover, un'organizzazione senza scopo di lucro che mira a sostenere i giovani senzatetto in Australia.

The Peak, così è stata ribattezzata questa casa, è stata pensata per offrire un'opzione conveniente per i giovani con prezzi più bassi rispetto alla media del mercato immobiliare nelle città australiane. Il design, che è stato concepito fin dall'inizio per essere dotato di mobili Ikea, ha un soffitto a doppia altezza e abbastanza spazio per un letto matrimoniale.

I prezzi variano tra 110.000 dollari australiani della versione più semplice, fino a 150.000 dollari australiani dell'opzione con più attrezzature (cioè tra 68.275 e 93.100 euro, circa). I benefici raccolti vanno interamente a Kids Under Cover.

“Il nostro design per The Peak mira a fornire una casa piccola e di alta qualità che sia economica, sostenibile e trasferibile offrendo allo stesso tempo tutte le funzionalità che si trovano in una casa moderna . Abbiamo progettato il progetto con grande considerazione e cura. Siamo lieti che il nostro lavoro aiuti a raccogliere fondi per sostenere i giovani a rischio di senzatetto ", afferma Matthew Hutton, direttore associato dell'azienda.

I moduli prefabbricati sono progettati con legno laminato di alta qualità e, utilizzando le dimensioni dei complementi Ikea per definire il design degli interni, i proprietari di Peak possono personalizzare completamente la loro cucina, camera da letto e bagno mantenendo con soluzioni low cost.

La casa può essere collegata alla rete elettrica o scollegata completamente, poiché il tetto può ospitare fino a 16 pannelli solari. Grimshaw spera che le sue mini case possano offrire una soluzione per i giovani alle prese con la crisi immobiliare in Australia.

Il rapporto tra lo studio Grimshaw Architects e l'organizzazione Kids Under Cover risale al 2017, quando hanno vinto il Cubby House Contest dell'ente benefico. Da questa collaborazione sono nate queste piccole ma attraenti case che vengono commercializzate dalla ditta Nestd, il nuovo braccio commerciale di Kids Under Cover, con tutti i profitti destinati a combattere la crisi dei giovani senzatetto.

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here