Nuovi affitti, quelli lampo durano 24 ore

Da alcuni anni la tendenza per i pernottamenti di una o due notti è questa: niente albergo né residence. Turisti e uomini d'affari nelle grandi città vogliono dormire in appartamento. E per i proprietari c'è la possibilità di aumentare le rendite

Ma i gusti dei clienti sono molto selettivi. La maggior parte vuole una casa in centro o al massimo in una zona semi centrale. L'arredamento poi dev'essere di buon gusto: niente letti riciclati o mobili avanzati da un precedente trasloco. Un tocco di design, la cura dei dettagli e la gestione ergonomica degli spazi fanno la differenza. A Milano un trilocale può valere così da 90 fino a 150 euro a notte. Un bilocale intorno ai 75 euro. Ma anche un monolocale, se ben equipaggiato e con disponibilità di pernottamente per due o tre persone, può dare i suoi frutti

A Roma un monolocale con due posti letto, in zona strategica vicino ai monumento, costa tranquillamente intorno ai 70 euro a notte. E se i prezzi vi sembrano alti, pensate alla privacy di una casa, rispetto ad un hotel, alla possibilità di cucinare, alla maggiore flessibilità degli orari

Se inizialmente questa formula aveva preso piede nelle città turistiche, Roma, Firenze e Venezia le capostipiti, adesso anche per il turismo legato a fiere e congressi è diventata un'opzione interessante. Milano e Torino si sono pertanto adeguate e basta ricordare cosa è successo nella capitale lombarda durante l'ultimo salone del mobile (vedi notizia)

Se non si ha la possibilità di gestire direttamente un flusso di inquilini così rapido, ci si può rivolgere a delle agenzie specializzate che hanno pacchetti di 40-50 appartamenti e gestiscono la questione delle fatture in modo legale. Si calcola che nelle grandi capitali europee questo modo di affittare copre già il 5% delle locazioni. Ma il proprietario deve essere disposto ad accettare di non avere inquilini che vanno e vengono. Se gestito bene, però, questa formula garantisce il 30% di guadagni in più

Se ti ha interessato questa notizia, scopri tutte le novità sull'affitto

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here