Obama affigge il cartello vendesi a 14mila edifici per fare cassa (mappa interattiva)

Il governo statunitense è il maggior proprietario di immobili degli usa, ma mantenerli pressuppone un costo troppo alto per i contribuenti. Soprattutto in piena battaglia politica per far quadrare i conti pubblici, i 14mila edifici sono una zavorra per la casa bianaca. Così obama mette in vendita gli immobili di cui può fare a meno

Con la vendita immobiliare l'amministrazione obama ha in mente di risparmiare 15mila milioni di dollari nei prossimi tre anni. Anche perchè tra quelli in vendita ce ne sono alcuni che in poco tempo rischierebbero di essere chiusi, venduti o demoliti

Si stima che il governo federale sia proprietario di circa 429 mila edifici e 260 milioni di ettari di terreno. Un decimo degli immobili sono destinati ad un uso che si qualifica come "marginale" e 130mila sono in eccesso. La vendita all'asta è una maniera per ridurre la grandezza dell'amministrazione pubblica

Il ventaglio delle proprietà delle quali washington vuole disfarsi è composto da appezzamenti di terra non costruiti ad edifici di uffici utilizzati dalle agenzie. Ma molti di questi hanno uno scarso valore commerciale, quindi l'alternativa per ridurre a zero il costo di mantenimento l'amministrazione non avrebbe altra alternativa che demolirli

Guarda nella mappa interattiva dove si trovano gli immobili, e cliccando sui puntini blu scopri di che immobili si tratta

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here