Questi sono i segreti di google per innovare con successo senza investire un euro

Parlando di innovazione è inevitabile pensare ad investimenti costosi. Ma non è detto che l'equazione sia per forza questa. Si può innovare anche partendo dai dipendenti, migliorando la loro vita lavorativa e far sì - di conseguenza - che vengano raggiunti i risultati migliori. Sembrano proprio questi alcuni dei segreti della multinazionale "google" per crescere senza dover investire un euro. Ad approfondire la questione javier martín, direttore delle risorse umane "google" di spagna, portogallo e turchia

A grandi linee, sono tre i principali pilastri a partire dai quali costruire il successo di un'azienda e promuovere l'innovazione: circondarsi di persone motivate, coltivare una cultura di condivisione delle idee e pensare in grande, senza porsi limiti, rincorrendo sempre la necessità di migliorare il prodotto

Nel corso di un incontro organizzato dall'agenzia "ephimera" nello spazio di coworking "impact hub - madrid", martin ha spiegato: "in google l'innovazione è rappresentata dalle persone. Cerchiamo gente che sappia innovare, che sappia svolgere bene il proprio lavoro, ma anche che mantenga vivace il proprio spirito"

L'azienda statunitense pone grande attenzione alla socializzazione, alla condivisione delle idee, "in google, quello dell'innovazione non è un reparto a se stante". In questa azienda tutti i lavoratori possono dare il proprio contributo. I dipartimenti non sono scollegati tra loro, all'interno dell'azienda si cerca di mantenere lo spirito proprio delle start-up

Ecco i consigli di javier martín per dar vita con successo a un processo di innovazione all'interno di un'azienda:

1 - pensare sempre al prodotto: non bisogna mai dimenticare che è necessario prestare grande attenzione al target di riferimento, non solo al cliente o a chi paga

2 - è meglio fare una cosa "molto bene", piuttosto che solo "bene": mai adagiarsi, bisogna sempre puntare al massimo

3 - fare le cose, possibilmente con rapidità: l'importante è provare, non fermarsi mai

4 - filosofia "open-space": un ufficio senza spazi isolati consente una continua comunicazione tra i diversi dipartimenti. È inoltre buona cosa, di tanto in tanto, far cambiare ai dipendenti la propria postazione

5 - conoscere molto bene quel che bolle in pentola: raccogliere le informazioni relative al settore, sapere ciò che accade all'esterno, è indispensabile

6 - sapere cosa innovare: bisogna individuare quali sono i dipartimenti in cui è possibile apportare dei miglioramenti e lavorare per ottenere il massimo risultato, sapendo bene che non si innova il prodotto se prima non si migliora lo stato mentale dei lavoratori

7 - l'ambiente circostante è fondamentale: i dipendenti hanno bisogno di spazio, non devono sentirsi costretti. Devono poter aver spazi in cui svagarsi, da condividere e nei quali - magari - dar vita a nuove idee

E proprio in relazione a quest'ultimo punto, la nota azienda periodicamente mette in atto vere e proprie dinamiche di gruppo con l'obiettivo di migliorare le prestazioni dei propri lavoratori e quindi i risultati aziendali. Ecco qualche esempio

- "Shoot the moon": secondo larry page, ceo google, è fondamentale che i dipendenti sappiano che se nell'ultimo mese non hanno commesso alcuna stupidaggine nel proprio lavoro vuol dire che non stanno lavorando bene. Proprio così. Ogni 2/3 mesi, quindi, viene organizzata questa attività - in particolare con il team vendite - in spazi aperti. Il tutto consiste nel pensare, ad esempio, come migliorare i risultati finanziari di un'azienda e riportarlo sulla copertina di un giornale. Questo aiuta a capire cosa pensano i lavoratori del prodotto, come sia possibile presentarlo al meglio e in che modo si possa migliorare

- "Mind mapping": in questo caso, ai lavoratori viene chiesto di scrivere al centro di un foglio un obiettivo intorno al quale riportare poi tutte le diverse idee per raggiungerlo

- "G20/80", ognuno può fornire grandi idee: i dipendenti di google possono sfruttare il 20% delle loro ore lavorative per sviluppare i progetti che hanno in mente, un modo per incentivare la creatività e dare libero sfogo a nuove idee

- Premi e incentivi: in google è possibile segnalare un collega affinché riceva un incentivo economico mensile di circa 100 euro. Il fortunato è colui che ha ottenuto il maggior numero di voti per aver aiutato gli altri dipartimenti e i propri colleghi

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here