Rumori che corrono sul commissario ilva, su bank of america e sulla rai

Ilva, il governo verso la scelta del sostituto di bondi: scaduto il mandato di Enrico bondi come commissario dell'ilva, si attende la scelta del governo sul suo sostituto. L'uscita di scena di bondi è legata alle forti perplessità che ha sollevato il suo piano industriale. Sono state infatti contestate sia le previsioni del conto economico, reputate troppo ottimistiche, sia le scelte strategiche. I nuovi nomi in lista sono quelli di piero gnudi, ex ministro con monti ed ex ad di enel, fulvio conti amministratore delegato sino a qualche settimana fa dell'enel e massimo tononi, banchiere già al governo come sottosegretario con prodi (ilsole24ore)

Una nuova sanzione in vista per bank of america: sembra che bank of america stia negoziando una multa da 12 miliardi di dollari per chiudere con il dipartimento alla giustizia le pendenze giudiziarie aperte sui prestiti ipotecari dubbi. La banca americana dal 2009 ha già pagato sanzioni per 25 miliardi di dollari (the wall street journal)

Sciopero rai, l'usigrai verso la sospensione: dopo la decisione della cisl di tirarsi indietro, anche l'usigrai sembra andare verso la sospensione dello sciopero rai previsto per l'11 giugno. Un'agitazione indetta in seguito al taglio da 150 milioni di euro previsto dal decreto irpef. Con le votazioni delle assemblee delle redazioni nazionali e regionali tg1, tg2, tg3, rainews e raisport hanno già manifestato all'unanimità il loro dissenso nei confronti della manifestazione (ilfattoquotidiano.it)

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here