Rumori che corrono sulle riforme e sugli interventi per combattere l'evasione fiscale

Le riforme farebbero aumentare il pil di 1, 9 punti in soli cinque anni: i ritardi strutturali dell'Italia zavorrano la crescita. Se il paese colmasse anche solo la metà dei ritardi accumulati fino ad oggi, il prodotto interno lordo (pil) salirebbe di 1, 9 punti percentuali in 5 anni, di 4, 6 in 10 e di 20, 8 in 50. A dirlo è uno studio di confindustria. Secondo gli economisti di viale dell'astronomia, che hanno rielaborato le stime della commissione ue, se il nostro paese spingesse l'acceleratore sulle riforme, potrebbe avere benefici complessivi superiore a quelli stimati per irlanda, francia e germania (repubblica.it)

Contro l'evasione fiscale tracciabilità dei pagamenti e fatture on line: il governo punta a recuperare due miliardi di euro sfruttando due strumenti in particolare: la tracciabilità dei pagamenti e le fatture on line. In merito alla tracciabilità dei pagamenti non si conoscono ancora i dettagli dell'operazione, si attendono le riunioni dei prossimi giorni per l'esame finale del testo sul decreto irpef che dovrebbe essere presentato alle camere prima della pausa di agosto; in merito, invece, alle fatture on line, si discute della norma contenuta nel decreto del fare, in base alla quale le partite iva dal 1 gennaio 2015 dovranno comunicare quotidianamente al fisco le fatture di acquisto e vendita, in cambio di una semplificazione dei loro oneri e adempimenti burocratici (investireoggi.it)

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here