Una casa che si autoalimenta e cambia con le stagioni

Una casa innovativa per affrontare il cambiamento climatico nel massimo della modernità. E’ la ‘Autonomous House B’, vincitrice del premio Green Solution Award 2019.

Si tratta di una casa unifamiliare innovativa progettata dagli architetti dello studio Archibionic, Myriam Soussan e Laurent Moulin. Situata in una zona rurale del Marocco, spicca per il suo design modulare, flessibile e adattabile alle differenti necessità dei proprietari ma anche per essere stata concepita come una vera serra, che utilizza le risorse della zona in cui si trova. La struttura permette varie combinazioni grazie al modo in cui sono disposte le pareti, adattabili a seconda della stagione dell’anno.

Per il massimo del risparmio energetico, la casa si può espandere in estate fino a una superficie di 220 metri quadri e diminuire a 85 metri quadri in inverno. E’ autosufficiente in termini di produzione di energia e possiede pannelli solari e serbatoi per filtrare l’acqua pluviale e riutilizzarla.

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here