Usa: compravendite di case crollate a gennaio

L`andamento delle vendite delle case negli usa è sceso a gennaio ai livelli minimi degli ultimi 12 anni, tanto che l`associazione nazionale degli agenti immobiliari statunitense ha dichiarato un ulteriore calo delle vendite nell`ultimo mese pari al 5, 3% rispetto a dicembre. Si tratta della peggiore performance dal luglio del 1997 e gli analisti stentano a vedere la luce in fondo al tunnel nonostante i prezzi siano crollati nel corso del 2008. Per mike larson, analista del mercato immobiliare di weiss research "il reale problema degli americani è la paura di perdere il lavoro nei prossimi mesi o nel prossimo anno". Per questo la domanda debole fa affondare il valore medio delle abitazioni, ora a quota 170.300 dollari, 14, 8 punti percentuali in meno dello stesso periodo dell`anno scorso. Si tratta del prezzo più basso toccato dal 2003 ad oggi

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here