Vuoi lavorare all'estero? Ecco le domande che devi assolutamente farti

Desiderare di andare a lavorare all’estero e riuscire a farlo sono due cose ben distinte. Non si tratta certo di un sogno irrealizzabile, ma è una scelta che deve essere presa molto sul serio e affrontata nel modo adeguato. Per capire se si è davvero pronti è utile porsi qualche domanda.

In un articolo della Repubblica D viene menzionato il libro-guida di Alberto Forchielli, “Trova lavoro subito! I segreti per ottenere all’estero il posto che hai sempre sognato”, edito da Sperling&Kupfer. L’autore affronta il tema e parte proprio dalle domande che è necessario porsi. Vediamo quali sono.

- Sono disposto a lasciare l’Italia?

- Perché vado via dall’Italia?

- Quali lingue conosco?

- Dove voglio andare a lavorare?

- Che tipo di migrante sono? Questo perché il tipo di lavoro che si svolge o che si vorrebbe svolgere influisce anche sulla scelta della destinazione.

- Quale lavoro sono disposto a fare?

- Come mi mantengo se non trovo lavoro?

- Come me la cavo con la tecnologia?

- Cosa faccio se non trovo lavoro?

- Quali sono i luoghi nel mondo maggiormente abitati dagli italiani?

Laissez Vos Commentaires

Please enter your comment!
Please enter your name here